CERTIQUALITY

Procedure Concorsuali

Comunicazioni

Prontuario Terapeutico

Pressoterapia

NeuroOlfattometria

Estratto del Regolamento di organizzazione e funzionamento

Articolo 22 (Il Direttore Scientifico)

comma 4.

v)  Dirige e coordina l’attività di didattica e di formazione scientifica nell’ambito dell’alta formazione e promuove la collaborazione attiva dell’Istituto alle Scuole di Specialità, ai Dottorati di ricerca, ai Master universitari di 2° livello;

w)  Promuove iniziative per l’organizzazione di convegni, congressi e corsi di aggiornamento;

Art. 22 comma 7

x)      Y) collaborazione e supporto alle attività formative e congressuali;

TITOLO V: la ricerca

Articolo 34 (La ricerca)

1. L’Istituto è sede di formazione scientifica nel settore delle neuroscienze. Al proprio interno l’Istituto sviluppa un sistema di gestione della formazione per i propri dipendenti attraverso la rete dei referenti in tutte le aree dell’Istituto.

2. Annualmente, l’Istituto approva un piano di formazione dell’Istituto i cui contenuti e la cui redazione sono formulati in base al regolamento redatto anche ai sensi del decreto 890/2002 e s.m.i. sull’accreditamento istituzionale in sanità ed in linea con gli obiettivi del Piano Strategico, approvato dal Direttore Generale e dagli organi istituzionali.

Articolo 35 (Le sinergie tra Ricerca, Assistenza Clinica e Formazione)

1. Integrare la ricerca, l’assistenza e la formazione rappresenta non solo un obiettivo istituzionale, ma soprattutto un valore di riferimento per garantire l’innovazione del sistema. Tale integrazione consente di sviluppare sinergie tra ‘innovazione della scienza medica ed il miglioramento dei percorsi di cura all’interno dei quali è inserito il paziente. L’integrazione consente, inoltre, di offrire prestazioni appropriate rispetto al fabbisogno di salute ed organizzate rispetto al processo evolutivo dei bisogni di carattere socio-culturale e psicologico. Il valore prodotto dal’integrazione tra ricerca, assistenza e formazione rappresenta uno stimolo continuo al miglioramento della qualità dei servizi erogati all’utenza.

Articolo 39 (L’integrazione tra ricerca, innovazione, didattica e formazione)

1. Integrare la ricerca, l’assistenza e la formazione rappresenta non solo un obiettivo istituzionale, ma soprattutto un valore di riferimento per garantire rinnovazione del sistema. Tale integrazione consente di sviluppare sinergie tra l’innovazione della scienza medica ed il miglioramento dei percorsi di cura all’interno dei quali è inserito il paziente. L’integrazione consente, inoltre, di offrire prestazioni appropriate rispetto al fabbisogno di salute ed organizzate rispetto al processo evolutivo dei bisogni di carattere socio-culturale e psicologico, II valore prodotto dall’integrazione tra ricerca, assistenza e formazione rappresenta uno stimolo continuo al miglioramento della qualità dei servizi erogati all’utenza.

2. Tutto il personale dell’Istituto, al fine di perseguimento degli obiettivi istituzionali, deve essere coinvolto e garantire disponibilità all’interno della ricerca. Tale attività è prevalentemente traslazionale, vale a dire con immediate ricadute applicative nell’interesse dell’utente. In termini analoghi ogni utente è potenzialmente inserito in un protocollo di ricerca, proprio per consentire una completa integrazione tra ricerca e assistenza.

3. L’Istituto è sede di formazione nel settore delle neuroscienze per l’Università degli Studi di Messina sia nell’ambito di corsi di laurea, scuola di Dottorato, sia per la formazione specialistica.

4. In questo contesto favorisce il trasferimento delle conoscenze dai docenti ai discenti attraverso modelli organizzativi tradizionali ed innovativi con l’obiettivo di integrare la formazione con la ricerca e l’assistenza.

5. Al proprio interno l’Istituto sviluppa un sistema di gestione della formazione per i propri dipendenti attraverso la rete dei referenti in tutte le aree dell’Istituto.

6. Annualmente l’Istituto approva un piano di formazione i cui contenuti sono in linea con gli obiettivi del Piano Strategico.

7. L’Istituto, le strutture intermedie e i singoli professionisti devono favorire processi orientati all’incremento della ricerca finalizzata promossa da enti terzi (Ministero della Salute, Unione Europea, ecc.) e della ricerca commissionata finanziata dall’industria, che può dar luogo anche a relazioni di partnership e sviluppo di brevetti.

8. L’Istituto incentiva l’integrazione e lo sviluppo della ricerca clinica applicata, anche attraverso forme specifiche di incentivazione che premino il merito anche in questo ambito.
<<– torna indietro

Amministrazione Trasparente

Ricoveri in DH Riabilitativo

5 x mille

Centro Unico Prenotazione ______________________
Per le prenotazioni presso l'IRCCS Centro Neurolesi "Bonino Pulejo" è attivo il Numero Verde Provinciale

Da oggi è possibile prenotare da casa, in modo completamente gratuito, le visite mediche specialistiche nelle Aziende Sanitarie Federate connettendosi tramite PC, tablet o smartphone e compilando tutti i campi nell’apposito form
per informazioni il servizio CUP interno di Villa Contino 090.60128991 è attivo dal lunedi al venerdi dalle 8:30 - alle 20:00